Denise Pipitone manifestazione per non archiviare il caso

Manifestazione pacifica per Denise Pipitone, chiedono a gran voce: Denise va cercata, no archiviata”. Lo scrive sul proprio profilo Facebook, Piera Maggio, madre della piccola Denise Pipitone, scomparsa da Mazara del Vallo il 1 settembre 2004.

“Roma 14 novembre, ore 14, Piazza Santi Apostoli”, si legge nel post in cui si rilancia l’iniziativa. Lo scorso 4 settembre la procura di Marsala ha chiesto l’archiviazione per i quattro indagati: Anna Corona e Giuseppe Della Chiave, accusati di sequestro di persona, e due coniugi romani accusati di falsa testimonianza. Il legale dei familiari di Denise Pipitone ha presentato un’opposizione, limitatamente alla posizione di Anna Corona e il prossimo 23 novembre il gip di Marsala dovrà decidere se archiviare o disporre nuove indagini.

Fino ad oggi, Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone non ha mai smesso di lottare per la verità e con la speranza sempre viva di potere riabracciare la figlia scomparsa. Alla vicenda giudiziaria, che é fatta di atti, indizi, prove e procedure, seguendo il preciso percorso che la legge impone si sommano necessariamente le vicende umane di una mamma che non si rassegna e adesso chiede a tutte le persone che negli anni le sono state vicine di manifestare a Roma, affinché non si chiudi la vicenda giudiziaria.

Redazione – Trapani Post

1 Commento
  1. […] di Caltanissetta nei confronti dell’avvocato Giacomo Frazzitta, legale della mamma di Denise Pipitone, la bimba rapita il primo settembre del 2004 a Mazara del Vallo. Il procedimento era stato avviato […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.