Tre natanti a fuoco nel porto di Trapani

Alle 3 di questa mattina i militari della Capitaneria di Porto di TRAPANI, insieme alle pattuglie a terra ed alla motovedetta antincendio VF R 05 dei Vigili del Fuoco, sono intervenuti all’interno di un Marina portuale dove era divampato un grave incendio su tre imbarcazioni da diporto ormeggiate ai pontili galleggianti. L’incendio, divampato all’improvviso su una unità a motore, si è poi propagato su altre due imbarcazioni a vela ormeggiate vicino la barca già in fiamme, interessando gran parte della coperta e delle sovrastrutture.

I Vigili del Fuoco ed i militari della Guardia Costiera sono subito intervenuti con pattuglie a terra mentre, a mare, ha operato la motovedetta dedicata all’antincendio VF R 05 e, nonostante la gravità e l’estensione dell’incendio, le fiamme sprigionatesi sono state subito contenute utilizzando sia pompe barellabili che fisse posizionate sui pontili galleggianti ed a bordo di altre barche vicine a quelle incendiate. Nel frattempo, la prima unità incendiata veniva rimorchiata fuori dal Marina e si adagiava su una scogliera esterna del porto, dove la motovedetta dei Vigili del Fuoco riusciva in poco tempo a domare le fiamme mentre le altre squadre a terra contenevano definitivamente l’incendio sulle altre due imbarcazioni a vela.

Decisivo durante l’emergenza occorsa l’immediato intervento congiunto di Capitaneria e Vigili del Fuoco, che ha consentito di evitare danni più gravi in caso di propagazione delle fiamme sulle altre unità navali ormeggiate ai pontili e nessuna persona si è ferita od ustionata.

Sono in corso indagini da parte della Capitaneria di Porto di Trapani per accertare le cause del rogo che la notte scorsa ha distrutto tre imbarcazioni: due a vela di 12 e 10 metri di lungezza e una più piccola a motore. I militari stanno acquisendo le immagini dei sistemi di videosorveglianza per verificare se qualcuno si sia avvicinato alla prima imbarcazione da sette metri a motore da dove è partito l’incendio. A bordo c’erano due persone che sono riuscite a mettersi in salvo, ma non sono state in grado di spiegare cosa abbia innescato l’incendio. Gli uomini della Capitaneria hanno già ascoltato alcuni testimoni che si trovavano sulla banchina Columbus quanto è divampato il rogo. Due delle tre barche sono iscritte nei registri, una no. I militari stanno cercando di acquisire le copie dei documenti delle imbarcazioni che sono andati distrutti.

Redazione – Trapani Post

1 Commento
  1. […] allo spaccio di droga nel territorio di Trapani, durante il fine settimana, la locale compagnia dei carabinieri ha intensificato i controlli del […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.