Covid. Chiuso bar a Santa Ninfa

Aumentano i contagi e tutti gli indici, si affaccia una nuova variante (omicron), già arrivata in Europa e in un bar Santa Ninfa, si ignorano tutte le normative per contrastare la diffusione della pandemia da Covid-19. A scoprirlo i militari dell’arma dei carabinieri della locale stazione.

Clienti senza green pass e senza mascherina, scatta la chiusura per cinque giorni per un bar di Santa Ninfa, nel Trapanese, il cui titolare è stato sanzionato. Durante una serie di controlli volti a verificare il rispetto della normativa anti-Covid i carabinieri della stazione di Santa Ninfa hanno scoperto che l’uomo, tra l’altro, non era in possesso delle licenze di agibilità e sicurezza per pubblici spettacoli che venivano puntualmente fatti.

I militari hanno, inoltre, constatato che all’interno del bar, vi erano dei clienti numerosi clienti privi di green pass in un luogo chiuso per il quale il pass verde é obbligatorio. Inoltre gli avventori del bar erano senza mascherina e non rispettavano alcun distanziamento all’interno del locale. I Carabinieri hanno elevato nei confronti del titolare una sanzione amministrativa di oltre 2mila euro, oltre a determinare la chiusura di 5 giorni. Mentre per gli avventori del locale sono state elevate sanzioni variabili da 600 a 1500 euro per la mancanza di green pass.

Redazione – Trapani Post

1 Commento
  1. […] La stretta sui controlli nei luoghi di lavoro e nei locali per accertare il possesso della certificazione verde per contrastare la diffusione della pandemia ha portato alla chiusura per 5 giorni di due bar nel trapanese. I carabinieri nei giorni scorsi hanno passato al setaccio bar, locali e ristoranti nel trapanese per verificare il rispetto della normativa di contentimento del Covid-19. […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.