Due arresti per spaccio a Pantelleria

Anche nelle isole minori della Sicilia esiste un mercato illegale di sostanze stupefacenti e nei giorni scorsi sono state tratte in arresto due persone per spaccio a Pantelleria.

I carabinieri di Pantelleria hanno arresto due persone con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. Si tratta di un 21enne e di un 44enne del posto, già conosciuti dalle forze dell’ordine perché entrambi con precedenti penali. Il 21enne è stato trovato, durante un normale servizio di controllo del territorio svolto dai militari dell’arma, con 1.000 euro suddivisi in banconote di piccolo e medio taglio, di cui non è stato in grado di fornire spiegazioni circa la provenienza, oltre ad un coltellino intriso di droga.

Dopo ulteriori accertamenti i carabinieri hanno rinvenuto, durante la perquisizione della residenza, circa 80 grammi di hashish presso l’abitazione del 21enne e individuato un acquirente. I carabinieri hanno dichiarato i due uomini in stato di arresto e li hanno posti ai domiciliari.

Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri che possano servire a far luce sulla provenienza della sostanza stupefacente e se esiste una rete di approvvigionamento dalla terra ferma all’Isola di Pantelleria. Lo spaccio a Pantelleria soprattutto nei mesi estivi è un fenomeno presente che va contrastato tagliando proprio le reti di approvvigionamento.

Redazione – Trapani Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.