Ufficiale: Maserati correrà in Formula E dal 2023

Maserati torna ufficialmente a correre e nel 2023 sarà presente alla griglia di partenza della Formula E. Ancora segreti i piloti.

In Formula E, per un team importante che se ne va, ce n’è uno che arriva: nel 2023, dopo anni lontana, infatti, Maserati prende il posto di Mercedes, annunciando un ritorno alle competizioni. La Casa del Tridente, infatti, ha deciso di essere presente al via delle competizioni della categoria di gare a quattro ruote al 100% elettrica per eccellenza. Il brand modenese, quindi, nel 2023 sarà pronta a mostrare la sua prima Gen3, una vettura che, stando alle promesse su carta, sarà provvista di un boost prestazionale molto imponente. Si tratterà del secondo marchio del Gruppo Stellantis a prendere parte a questa categoria.

Maserati in Formula E: un cambio di passo storico

Erano anni che Maserati mancava dalle competizioni a quattro ruote, sebbene “minacciasse” spesso un ritorno in pista. Il ritorno del 2023 è un passo molto importante per il mondo automotive anche per la scelta della Formula E. Si tratta, infatti, dell’ennesima prova di quanto le vetture full electric siano centrali per il mondo automobilistico presente e futuro.

Per la Casa del Tridente, però, anche se la categoria è nuova, si tratta di un ritorno a casa. La casa automobilistica di Modena, infatti, è stata protagonista delle competizioni automobilistiche dalla sua fondazione nel 1914, vantando un palmares di tutto rispetto a livello globale.

Maserati, infatti, è la vettura che ha reso possibile la vittoria nei Mondiali di Formula 1 di Juan Manuel Fangio nelle edizioni del 1954 e 1957, passando per FIA GT. Dove Maserati è stata protagonista grazie all’iconica MC12, un’auto passata alla storia del mondo dello sport a quattro ruote.

Il rientro in Formula E di Maserati è una abile scelta di mercato e coraggio. La Casa del Tridente, infatti, torna alle competizioni dal 2009 e si cimenterà con un aspetto completamente nuovo, quello dell’elettrificazione. Un passo, tuttavia, necessario per promuovere e testare i modelli futuri del brand modenese: Levante, GranTurismo, GranCabrio, Quattroporte e Grecale.

Un futuro “elettrizzante”

“Back to the Future, back to Race”: è questo lo slogan scelto per celebrare il grande ritorno di Maserati alle gare con la Formula E. Il COO di Maserati Davide Grassi ha spiegato le ragioni di questa scelta al contempo coraggiosa e azzardata.

Siamo il primo brand italiano ad entrare in Formula E, è un momento molto felice per noi – ha detto Grassi – Le corse sono nel DNA di Maserati, la casa non sarebbe completa se non gareggiasse. Abbiamo maturato questa decisione negli ultimi due anni e mezzo, adesso abbiamo la tecnologia, partner di riferimento e tutto ciò che ci occorre. La Formula E è una categoria globale, vicina alle persone ed alla nuova idea di mobilità elettrica: la combinazione di tutte queste situazione ci ha spinto a gareggiare in questa categoria”.

Vogliamo fortemente sviluppare una sinergia che ci consenta di trasferire il know-how tecnologico dalla pista alla strada – ha aggiunto il COO – Ad esempio con il motore Nettuno che equipaggia la MC20 abbiamo già raggiunto questo obiettivo, mutuando il sapere direttamente dalla Formula 1. Vogliamo lo stesso risultato anche per le nostre vetture elettriche, dalle quali ci aspettiamo un boost con l’ingresso in questa categoria.”

Sono ancora da definire i piloti che saranno protagonisti e artefici del “Ritorno Al Futuro” di Maserati. E non vediamo l’ora.

Silvia GiorgiTrapani Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.